sabato 11 ottobre 2008

Una settimana di m...a


(finanziariamente parlando). I risparmiatori di tutto il mondo sono stati spettatori di mercati a picco, un giorno sì e un giorno sì. Una media di più del 20% di perdite, con titoli bancari colati letteralmente a picco. Questa settimana durerà almeno 2-3 anni, nel senso che ci vorrà molto tempo prima di tornare ai livelli della settimana scorsa. Ci sarà lo scambio del testimone tra crisi finanziaria e crisi economica, con relativa recessione (checchè ne dica Berlusconi).
L'unica salvezza adesso sono i titoli di stato, che saranno presi d'assalto da chi ha della liquidità e non vuole tenerla sotto il materasso.

3 commenti:

duhangst ha detto...

E chi non ha liquidità e la ditta dove lavora traballa? Che gli consiglia il premier?

marco macchi ha detto...

Mi permetto di osservare che in realtà i risparmiatori non sono stati "spettatori" della caduta a picco, ma piuttosto co-protagonisti, visto che il loro panico e la loro compulsione a vendere senza riflettere ha centuplicato la crisi stessa.

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

L' importante è non lasciarsi perdere dal panico e non vendere azioni proprio ora...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...