giovedì 17 febbraio 2011

Gli ideali della politica? arrivare alla pensione

"Non ci sarà alcun bisogno di cambi di casacca plateali, né di formare nuovi gruppi parlamentari, sarà una sorta di movimento spontaneo pro pensione che nessuno, ma davvero nessuno, sarà capace di contrastare. I “responsabili” , a confronto, sembreranno una simpatica nota di colore rispetto ad un’onda che, a quel punto, sarà fondamentale al Cavaliere per restare in sella, davvero fino al 2013. La domanda, però, è un’altra; il Paese sarebbe in grado di resistere così a lungo con il Caimano al comando? Probabilmente no, ma ai peones a caccia del vitalizio questo importa davvero poco; L’Italia viene sempre dopo il tornaconto personale."

dal Fatto Quotidiano

2 commenti:

Baol ha detto...

Quelli che sta pagando adesso li sta pagando di più, a questo punto i responsabili come minimo dovrebbero chiedere una integrazione...

chit ha detto...

Forse per "qualcuno" potrebbe anche essere un problema di pensione, ma se così fosse li si potrebbe informare che questa attiva [cito] "Dopo due anni e 6 mesi e un giorno di legislatura i Parlamentari acquistano il diritto ad una pensione vitalizia."
Considerando che sono stati eletti nell'aprile 2008 potrebbero essere al buono come dead-line. Il problema è che quello, secondo me, è solo uno specchietto per allodole... purtroppo!?!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...