giovedì 11 marzo 2010

Un fragile equilibrio

Gli insulti di Berlusconi alla magistratura mettono "a rischio l’equilibrio stesso tra poteri e ordini dello Stato sul quale è fondato l’ordinamento democratico di questo Paese".
Il plenum del Csm ha approvato il documento che accusa il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi di aver denigrato e delegittimato la magistratura.
Livio Pepino (magistrato) ha poi sottolineato: "Mi sorprende che in un Paese civile un presidente del Consiglio possa permettersi di insultare i magistrati. Non ho paura di dire che la democrazia è a rischio".

3 commenti:

Arcureo ha detto...

Eh ma scusa anche i magistrati che si ostinano ad essere dei comunisti eversivi mangiabambini con la cultura della morte e invidiosi dei successi personali di Silvio...

Baol ha detto...

Pepino avrebbe ragione, se noi fossimo un Paese civile...

marcoboh ha detto...

è questo l'attentato paventato da bondi.
l'attentato alla democrazia.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...