domenica 21 dicembre 2008

L'eleganza del riccio - Muriel Barbery


Un brano dal libro:
"Gli uomini vivono in un mondo dove sono le parole e non le azioni ad avere il potere, dove la massima competenza e' il controllo del linguaggio."
Tutto vero.

3 commenti:

Charlie68g ha detto...

Soprattutto in questo periodo, non poteva suonare più vera

Nereo ha detto...

Grazie della segnalazione!

elibet ha detto...

Sotto l'albero ho trovato il libro: "L'eleganza del riccio".
Ne avevo sentito molto parlare positivamente , e ho iniziato a leggerlo, fino a pagina 13, mi sono divertita,ed ero incuriosita.
Poi "entra i scena"la ragazzina, prenio nobel in nuce, e lì il mio interesse incomincia a scemare.
Penso , forse è fantafilosofia.

Ma poi eccoci , pag. 38, e la descrizione del totem delle soppie di portinai: ma la portinaia è davvero così intelligente? Come fa allora la scrittice a fargli dire delle cavolate come queele che ha scritto su i barboncini?
Sono una semplice cinofila, ho studiato filosofia , quel tanto da capire che la Signora Barbery l'ha studiata bene e spero la insegni decentemente, ma quando scrive di cose che non conosce , si documenti!
Il libro penso lo rivenderàò al libraccio .

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...