martedì 9 dicembre 2008

Crack editoria, il futuro sara' dei blog?

Un tifone finanziario si sta abbattendo sulle grandi testate americane.
Il New York Times ha ipotecato il suo grattacielo disegnato e realizzato dall'architetto Renzo Piano per trovare una nuova liquidità, servono 225 milioni di dollari (bruscolini).
Anche il Chicago Tribune e il Los Angeles Times hanno dichiarato ieri bancarotta a causa del calo dei lettori e crollo della pubblicita'.
Ormai le testate più solide sono i blog personali. Facciamo l'esempio del mio Felipegonzales da Praticio: i lettori giornalieri sono pochi ma buoni (dai 50 ai 100), gli introiti stanno sui 2 euro al mese (ma potrei scegliere di togliere addirittura tutta la pubblicità, tirando la cinghia) e in media gli articoli (post) sono un paio al giorno, spaziando dal sacro al profano.
Per non parlare dell'aiuto all'ambiente (niente carta) e della possibilità di interagire (commenti senza moderazione).
Si vocifera poi che Obama voglia, nel futuro, mettere a disposizione collegamenti wi-fi gratuiti in tutti gli Stati Uniti.

2 commenti:

duhangst ha detto...

Non sapevo di questa notizia.
Rischiano di rimanere senza informazione?

joshuavox ha detto...

Fiuuuu, per fortuna è un problema che in Italia non si pone... quello di rimanere senza informazione dico... già non esiste :D

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...