mercoledì 19 gennaio 2011

Un grande statista

Un grande statista lo si riconosce anche dalla rubrica del suo cellulare personale, mica a chiunque è data la possibilità di avere il suo numero privato, solo a persone selezionate.
Lo si può notare nel registro delle chiamate della brasiliana che la notte del 27 maggio scorso fece quella famosa chiamata a "Papi Silvio Berluscone".

La si può vedere su internet.

Aggiornamento : il garante della privacy ha chiesto di oscurare con urgenza i numeri delle utenze telefoniche riferibili a persone coinvolte nell'inchiesta sul cosiddetto caso Ruby e tratte dagli atti della procura di Milano.
(tanto ormai dopo Annozero del 20 gennaio tutti possono sapere il num. privato di Berlusconi)

3 commenti:

gattonero ha detto...

Mi spiace, ma mi viene solo da ridere. Ghedini & C. hanno un bel da reclamare che il 'privato' è stato violentato...
La guerra alle intercettazioni aveva un buon motivo d'essere, quella pro legittimo impedimento, era una 'santa crociata', parzialmente vinta.
In attesa di altre proposte di legge che lo rendano operativo quanto basta.
150° anniversario della Repubblica, più che mai delle banane...

chaillrun ha detto...

sì sì, ridere per non piangere, accidenti! stiamo messi bene, proprio bene.
povera me, da sbadata che sono, non m'ero accorta che in Italia fosse molto diffuso il cognome Troia. Che sia il caso di chiedere un aggiornamento del censimento?
buona serata^^

chit ha detto...

Ed io che ho sempre pensato che gli statisti erano gente come Cavour, De Gasperi, Berlinguer, Moro ... mi sbagliavo vero???!! :-/

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...