mercoledì 12 gennaio 2011

Torino come Detroit ?

A questo punto diciamoci la verita': il referendum dei lavoratori Fiat a Torino e' inutile. In ogni modo, che vincano i sì o i no (e vinceranno i sì), la partita è già persa, già finita.
Hanno fallito i politici e i sindacati, che non hanno saputo proteggere i lavoratori. Ha vinto Marchionne col suo ricatto: altrimenti me ne vado dall'Italia (e Berlusconi gli da ragione, tra l'altro). Tanto se ne andrà comunque nel giro di qualche anno. Mirafiori e gli altri stabilimenti Fiat in Italia sono destinati a chiudere. Il mercato dell'auto in Europa è un mercato saturo, difficile e la tanto declamata globalizzazione farà lavorare i paesi in cui si paga meno la manodopera. L'Italia quindi è esclusa.
Non servirà a niente stracciare i diritti del contratto nazionale in fabbrica guadagnati in decenni di scioperi e lotte. Il padrone lascierà le briciole, ma finiranno presto. Meglio guardare altrove. Solo non vorrei vedere un'altra Detroit.

5 commenti:

angie ha detto...

"i paesi in cui si paga meno la manodopera"...
l'Italia, in Europa, non è certo quella che paga di più, perciò non è detto che la Fiat non venda: così è stato per l'ALItalia - scorporata in due società (una per le perdite e l'altra per la borsa, come la Fiat Industrial!)

HYDRA ha detto...

"Tanto se ne andrà comunque nel giro di qualche anno. Mirafiori e gli altri stabilimenti Fiat in Italia sono destinati a chiudere. Il mercato dell'auto in Europa è un mercato saturo, difficile e la tanto declamata globalizzazione farà lavorare i paesi in cui si paga meno la manodopera. L'Italia quindi è esclusa."

Hai perfettamente ragione. Nient'altro da aggiungere. Ho scritto anch'io qualcosa sul mio blog a proposito... la FIAT è destinata a fallire in Italia...

cristiana2011 ha detto...

Sento molta amarezza in queste tue parole e non posso neanche dirti che sei un pessimista perchè andrà a finire proprio così.
Cristiana

PS.grazie per esserti aggiunto ai miei lettori.

chit ha detto...

Hanno vinto loro ma hanno perso tutti coloro che hanno ancora un po' di memoria storica e si ricordano quanta fatica, quanto sudore e quanti morti sono costati quei diritti che ora stanno facendo spazzare con una semplice 'X'!

nico ha detto...

condivido quello che ha detto angie! anche la vicenda alitalia non è molto lontana. lì però c'erano interessi personali di una "cordata" di amici del premier, e allora si sono inventati good e bad company, così questi amici si sono tenuti la good...qui la torta è troppo grossa da spartire per cui tutto bad! ma il punto comune è uno solo, quello di fottere gli operai! disgustoso felipe!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...