martedì 20 luglio 2010

Un mondo di bugie

Perche' i politici possono dire tranquillamente falsita' e bugie senza venire perseguiti? ho nominato i politici perche' ne sento ogni giorno nei telegiornali, ma avrei potuto dire anche imprenditori, giornalisti, le pubblicita'. Ovunque.
Da piccolo mia madre e mio padre mi ammonivano spiegandomi che dire le bugie era sbagliato.
Crescendo poi ho capito che non e' vero del tutto, anzi, quasi per niente. Il mondo va avanti a bugie, anche perche' chi ha il potere puo' dire falsita' con una gigantesca faccia di bronzo, senza battere ciglio e poi tarpare le ali a chi vorrebbe sbugiardarlo, o addirittura fregarsene.
Le pubblicita' promettono mari e monti che poi, puntualmente, si rivelano false. Perche'?
Capita sempre piu' spesso che la frutta che scelgo e' bella ma non ha un buon sapore, le scarpe che compro sono belle ma si sfasciano dopo neanche una stagione, le attrici di successo sono belle ma tutte rifatte.
E' sempre piu' difficile scovare qualcosa di vero al mondo.

10 commenti:

Itsas ha detto...

domanda tecnica: ma come hai fatto a mettere i gadget dentro dei riquadri?

e non dire bugie! :-)

Il rospo dalla bocca larga ha detto...

La lavatrice vive di più con CAL-GON! :D

Felipegonzales ha detto...

@Itsas: se intendi le icone dei social, ti spiego. Scegli le icone, le salvi su uno spazio sul web, le richiami con linguaggio html. Giurin giurella.

Itsas ha detto...

no
sulla tua destra tutti i gadget: "cos'è questo blog"
"share it"
"lettori fissi", etc
sono all'interno di un riquadro

dipende dal template?

Felipegonzales ha detto...

@Itsas: sì, dipende dal template (http://www.deluxetemplates.net/)

petrolio ha detto...

Comincio a pensare che le 'vere' non piacciano più così tanto… dev'essere una immorale legge del mercato ma forse 'tira di più'… che brutta terminologia! :/

Bruja ha detto...

...la verità credo sia sempre una cosa scomoda per certa gente...
anche io sono cresciuta con un certo tipo di eduicazione, e faccio fatica ad adeguarmi...:-(
p.s. grazie del premio...:-) lo metterò in bacheca...:-)

pietro ha detto...

Le bugie sono indispensabili per distinguere le verità.
Se non ci fosse il brutto, il bello non esisterebbe.


Detto questo: tu e Itsas non potete riempire il blog di parolacce. E' tuo, OK, ma il rispetto per i ciuci dove è finito?
Magari sono l'ultimo rimasto: salvaguardare una specie in via di estinzione è un dovere civile.

Ernest ha detto...

Deve esserci un punto in cui nella crescita di queste persone diventa normale dire falsità anzi il tutto è premiante!
un saluto

ReAnto ha detto...

Alla massa non piace vedere la realtà, piace sognare . Il premier ci ha fatto una campagna elettorale e ci ha vinto le elezioni

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...