domenica 18 luglio 2010

No limits /2

da Repubblica:
Il premio Grande Milano per i 150 anni di Palazzo Isimbardi verrà consegnato a Berlusconi.
"Statista di rara capacità, amato da tanti italiani perchè uomo tra la gente e con la gente" : così Silvio Berlusconi viene definito nelle motivazioni del premio Grande Milano che la Provincia gli consegnerà domani sera sulle guglie del Duomo. Il riconoscimento, che andrà al premier, e al fondatore del San Raffaele don Luigi Verzè, è infatti stato ideato per i 150 anni di Palazzo Isimbardi.
"Statista di rara capacità - spiega il testo - conduce con responsabilità e lucida consapevolezza il Paese verso un futuro di donne e di uomini liberi che compongono una società solidale fondata sull'amore, la tolleranza e il rispetto per la vita". Le motivazioni sottolineano che "con straordinaria lungimiranza e capacità ha reso Milano, la sua amata città, grande in Italia e nel mondo", citano le sue doti "umane e imprenditoriali".
E aggiungono che "ha scelto di dare il proprio contributo mettendosi con coraggio a servizio del Popolo italiano perseguendo la sia missione di libertà".

Ma chi ha deciso di dare il premio?
Guido Podestà, l'attuale presidente di Palazzo Isimbardi, ha iniziato a lavorare con Berlusconi negli anni Settanta diventando anche amministratore delegato della Edilnord.

3 commenti:

pietro ha detto...

Credo che perfino a Silvio sia sfuggito un ghigno per la smaccata esposizione di tante stronzate in così poche parole.
Mi pare sia ancora libero il posto al ministero della propaganda.
Se questo non c'è, chiediamo di riesumarlo; la 'testa di' è pronta ad assumerne la direzione.
Con portafoglio, così Napolitano resta fregato.

Itsas ha detto...

mai visto un livello più basso di lecchinaggio...

Arcureo ha detto...

Ormai l’italia sta diventando una specie di megaditta fantozziana, coi servetti del Berlusca che strillano “È UN BEL PRESIDENTE!! (Fate passare! Fate passare!)” al suo incedere.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...