lunedì 9 marzo 2009

Anche i ricchi sentono la crisi

Mal comune mezzo gaudio, penserete voi, ma non e' che sia un gran sollievo La crisi sta "tagliando le gambe" a random, senza guardare in faccia nessuno. Chi e' piu' esposto al rischio avra' piu' probabilita' di essere travolto da questo "tsunami" mondiale, che non risparmia anche vittime illustri. Come l'imprenditore americano Sheldon Adelson, che in pochi conosceranno, ma che per lungo tempo e' stato tra gli uomini piu' ricchi del mondo. Il re dei casinò di Las Vegas, uno che fino a un anno fa si faceva chiamare Sheldon III, un uomo che ha costruito da solo la sua fortuna (mi ricorda qualcuno...), proviene infatti da una famiglia di origini povere.
Ebbene, questo fortunato "faraone" ha perso il 95% del suo patrimonio di 27 miliardi di dollari. Mica bruscolini.

5 commenti:

Luciano ha detto...

Si sono convinto... che presto molto presto i ricchi o meglio chi si è arricchito ... alle spalle degli onesti cittadini ... si renderà conto di quanto avrà perso e perderà ... dopo aver ridotto in povertà i cittadini del mondo....

gturs ha detto...

Secondo me i veri ricchi anche se arricchiti si arricchiranno ancora di
più con questa crisi.....ci saranno delle eccezioni ma saranno poche a confronto di dei poveri che diventeranno ancora più poveri....
Buona serata, roberta.

la signora in rosso ha detto...

forse il 5% che gli resta, gli permetterà di vivere lo stesso molto bene!

la signora in rosso ha detto...

forse il 5% che gli resta, gli permetterà di vivere lo stesso molto bene!

Angelo azzurro ha detto...

Come la sig.ra in rosso sono convinta che tra me e lui quello che sta ancora meglio è lui!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...