lunedì 13 giugno 2011

Per diminuire il debito pubblico italiano

Il quorum è stato raggiunto. Il popolo sta poco alla volta raddrizzando questa democrazia piegata dai giochetti sporchi della politica.
Il passo successivo sarebbe rimandare al mare definitivamente il "malato di festini" (leggi telefonata Briatore - Santanchè).
Ma pensiamo al futuro dell'Italia. L'Europa vuole dei risultati entro pochi anni.
Si potrebbero avere senza gravare ulteriormente sugli onesti lavoratori, sugli studenti e pensionati.

Maggiori controlli contro l'evasione fiscale.
Pene più severe contro chi evade le tasse.
Maggiore tassazione sulle transazioni di speculazione finanziaria.
Nuove leggi contro i doppi o tripli incarichi di deputati, sindaci e altre funzioni pubbliche.
Imporre un limite alle assenze e alle pensioni dei parlamentari.

Non credo che sia fantascienza. E' semplicemente buonsenso.

Aggiornamento 14/06/11
Ho appreso dal sito Ansa che oggi è stato beccato un tizio che evadeva qualche spicciolo allo Stato:
"Sono 703 le societa' gestite dall'associazione per delinquere smantellata dalla GdF e che ha portato all'emissione di 46 provvedimenti restrittivi (15 carcere, 27 ai domiciliari e 4 interdittive). Tra i provvedimenti di custodia cautelare anche quello nei confronti del presidente del Confcommercio di Roma, Cesare Pambianchi. Delle societa' controllate dall'associazione, 292 sono state trasferite all'estero: in totale il complesso debitorio annuo delle societa' si aggira intorno ai 600 mln di euro".

7 commenti:

chicchina ha detto...

Buon senso...ma non si trova neanche al mercato nero,sottobanco.Eppure ci dovremo attrezzare in qualche modo,un minimo di redistribuzione di oneri e benefici.
Ciao

Baol ha detto...

Sono d'accordissimo con te, c'è troppa evasione (e se lo dico io che sono commercialista...)

Arcureo ha detto...

Ma in realtà le leggi contro i doppi e tripli incarichi -gusto per fare un esempio- ci sarebbero già. È che quei CANI quando glielo fai notare, ti guardano col sorrisino della loro impunità e ti dicono "sì, sì..." (quando si degnano di risponderti e non si voltano dall'altra parte certi che tanto nessuno gli farà mai nulla).
Qui in italia bisogna SMETTERE DI CONSIDERARE LA POLITICA COME UN REFUGIUM PECCATORUM, altro che cazzi.
La gente che si dà alla politica deve essere responsabile come -se non più- dei "privati cittadini". Non c'è un cazzo da fare.

chit ha detto...

Esatto!
Peccato solo che sia proprio questo in primis a mancare ai nostri governanti... :-/

Giulio GMDB© ha detto...

Da noi in Italia quello che manca è il senso civico...

duhangst ha detto...

Sono d'accordo con te, bisogna iniziare ad inasprire la lotta all'evasione.

marcoboh ha detto...

una cosa che nessuno dice mai è: far pagare le tasse alla chiesa cattolica, oltre a smettere di concedere alla stessa finanziamenti.
non mi ricordo bene le cifre, ma sono enormi.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...