lunedì 29 novembre 2010

L'odioso Digitale terrestre

Gia' odio questo "innovativo" digitale terrestre. Fin dall'inizio ci sono stati problemi e ho poca fiducia che si possa avere una rapida soluzione.
Da qualche giorno non riesco neanche più a vedere RaiNews e anche i canali che vedo appaiono spesso i "grossi pixel" che disturbano l'immagine e l'audio che va e viene.
Perchè obbligare i telespettatori a questo calvario? forse per staccarli dalla tv e farli uscire più spesso? o forse per far capire che il futuro non è la tv, soprattutto non è il digitale terrestre. Il futuro potrebbe essere la web tv, meglio se a banda larga.

6 commenti:

Saverio Fulci ha detto...

E non solo la TV.
Pensa a chi usa il video registratore.
Puoi registrare solo il programma che stai vedendo (e perché dovresti farlo?). In tua assenza puoi registrare solo il programma su cui hai sintonizzato il decoder. Se vuoi registrare un programma diverso devi comprare un altro decoder. Se vuoi programmare il video registratore per registrare in tempi diversi canali diversi NON LO PUOI FARE!!!

Stefania248 ha detto...

Anche dalle mie parti stiamo passando al digitael, l'ho imparato stasera mentre facevo la spesa: c'erano due nonne che si lamentavano che non si vedeva più la tv. Diversamente non me ne sarei accora, visto che non so dire da quanto non accendo la tv.

Kylie ha detto...

Ad un mio collega hanno consigliato di girare l'antenna, di direzionarla in un altro modo.

Buona giornata!

Enzo ha detto...

Il digitale terrestre è una grandissima strunzata. A parte che io vedo ben poca Tv, ma cosa c'è di realmente innovativo? Un casino di canali che trasmettono roba vecchia e molti che si vedono male. E se la mia mamma vuole registrarsi tempesta d'amore gliela devo scaricare da Internet perchè il video non funziona. Bella conquista! Esistono alcuni modelli di decoder che hanno il doppio sintonizzatore per la registrazione. Costano intorno ai 60 euro ma ci sono.

Trippi ha detto...

fatto lo switch per la lombardia mi è sarita la Svizzera, in cambio mi ritrovo una serie di canali locali che vendono tappeti. La qualità è quella delle video anni 80. Come se non bastasse il ministro Romani ha annunciato che gli abbonamenti rai saranno collegati a quelli dell'energia elettrica e starà all'utente dimostrare che non possiede un apparecchio tv o un pc.

Helena ha detto...

Siamo già alla web TV, è solo che sono ancora tanti quelli della generazione W la tv, mentre chi è cresciuto con una tv accesa da una parte e un computer dall'altro preferisce di sicuro una scelta molto più libera e di qualità rispetto al digitale..la tv certe volte serve solo come trasmettitore di cose che poi saranno selezionate e condivise su internet..io ho visto che solo oggi da noi (modena) c'è stato lo switch off e si vedono casualmente tutti i canali rai abbastanza bene, anche rai news che è uno dei pochi canali per cui varrebbe la pena avere un decoder..ma devo ammettere che li ho visti dai miei nonni, a casa mia la tv non è accesa per merito mio e di sicuro il digitale non mi interesserà, ciò che mi interessa lo trovo on-line..

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...