giovedì 28 ottobre 2010

Estrema tristezza

Che dire sul "bunga bunga" di Arcore; il fatto è che la miseria di queste "pratiche" fanno ancora più tristezza per il fatto che chi dovrebbe rappresentare l'Italia pensa solamente ai suoi festini, approfittando della sua posizione di potere, avendo una concezione dell'amore alquanto bizzarra.
Lo squallore di questa vicenda mi rende pensieroso sul futuro dell'Italia. A questo punto un uomo con un minimo di dignità si farebbe da parte, ritirandosi in una delle sue isole dorate e lasciando al paese una speranza di crescita economica e culturale.

5 commenti:

Arcureo ha detto...

Se stai cercando un uomo con un minimo di dignità, hai sbagliato posto. E se posso dire anche tutta la sua corte di damigelli non ci sta facendo bella figura, visto che NESSUNO ha un rigurgito di responsabilità che lo porti a dire basta (e questo vale anche per l'opposizione).
Ormai è una specie di brutta copia di una corte del Re Sole... e il bello è che siccome siamo in Italia, ho anche la certezza che non ci sarà l'equivalente di una rivoluzione francese, ma finirà tutto a tarallucci e vino (col risultato che nessuno imparerà la lezione che mettere tutto il potere nelle mani di un burino arricchito solo perché garantisce più figa per tutti non è esattamente una bella mossa)

Delle volte questo paese mi da il vomito.

HYDRA ha detto...

Che schifo, davvero.

gattonero ha detto...

Più che la corte del Re Sole, mi pare una corte dei miracoli.
Senza miracoli.
Dignità e vergogna vanno di pari passo: se c'è una non può mancare l'altra; persa una anche l'altra scompare.
Hanno chiuso le "case chiuse" e hanno aperto le ville; stesse frequentazioni, puttanieri e zòccole.
E l'Italia sta a guardare...

Arcureo ha detto...

...con un pizzico di invidia, aggiungo. Perché è questo in punto.
Vorrebbero tutti fare quello che fa lui, impunito e contento.
A sto punto ce lo meritiamo.

Ernest ha detto...

la dignità è fuggita!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...