venerdì 22 gennaio 2010

L'interesse personale

In Italia il valore piu' diffuso e' appunto l'interesse personale, che prevarica su tutto il resto, passando sopra alla morale, all'etica e alle sorti del paese. A partire dalla politica: non importano i buoni esempi (come Pertini o Berlinguer, ad esempio) che abbiamo avuto nella storia italiana degli ultimi decenni. La memoria pian piano viene cancellata da una informazione e una politica quasi a senso unico, così da riscrivere nella testa della gente gli episodi piu' importanti della storia. Ne abbiamo un esempio lampante in questi giorni con le celebrazioni a Craxi definito grande statista e con il ddl sul processo breve (che di fatto annullera' un grande numero di processi). Tutto serve per screditare gli accusatori, delegittimare la magistratura e azzittire il popolo. Non sono serviti personaggi come Falcone e Borsellino, che hanno dato la vita perseguendo un ideale. Oggi gli unici ideali che contano sono i soldi e il potere. Nient'altro.

2 commenti:

marcoboh ha detto...

processo breve; memoria breve; c'è un nesso, no?

Felipegonzales ha detto...

Tanto per rinfrescare la memoria ci sara', tra un paio di settimane, dalle mie parti, Gherardo Colombo, che andro' sicuramente ad ascoltare.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...