sabato 16 gennaio 2010

Il berlusconismo

Anche se domani, per un colpo di testa, Berlusconi decidesse di mollare e trasferirsi su un'isola tropicale con un centinaio di belle ragazze (cosa che io nei suoi panni avrei fatto da un pezzo), il berlusconismo continuerebbe ad esistere ancora per un pezzo, così impregnato com'e' nella società' italiana, che vive stordita dalla televisione e dal consumismo.
Per intenderci con berlusconismo intendo quel modo di fare che ha investito l'Italia da circa 10-15 anni: nella politica svuotando la democrazia, nella informazione privandola della sua imparzialità, nella gente, che cerca in tutti i modi di fregare chiunque appena può.
Tutto questo sta facendo perdere all'Italia tutti quei valori e quella memoria storica conquistati dolorosamente dalla grande guerra in poi.
Prima o poi comunque Berlusconi cambierà' lavoro e forse le cose, molto lentamente, cominceranno a migliorare.
(non preoccupatevi, non entro in politica, e' che oggi ho comprato "La bolla" di Curzio Maltese).

4 commenti:

angie ha detto...

eh sì... un grande illusionista!

marcoboh ha detto...

quanto alla gente che cerca in tutti i modi di fregare chiunque appena può quella c'era pure prima è c'è sempre stata.
la novità (che però si potrebbe far risalire già al craxismo, almeno in parte) è che ciò sia diventato ufficialmente un valore.
per il resto... prima se ne va, meglio è comunque!

Ernest ha detto...

berlusconismo significa omologazione dei cervelli, creazioni di cloni organizzati... mentre il paese sprofonda, ma noi dobbiamo resistere.
un saluto

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

quando si leverà finalmente dalle pall.. ehm scatole, sarà per l'italia un po' come per la germania quando è caduto il muro. e le cose potranno finalmente cominciare a cambiare..

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...