giovedì 26 maggio 2011

Coglioni senza cervello

Così Berlusconi definisce chi non vota la sua coalizione, coglioni nel 2006 e senza cervello proprio ieri. Per di più si lamenta di un blocco mediatico, lui che ha fatto ben 5 interviste nella nella stessa serata, praticamente a reti unificate.
Addirittura vengono denunciati dei figuranti che si spacciano per zingari a Milano. Il gioco sporco a confronto è roba da bambini. Qui stiamo andando verso l'oblio.
Intanto un pensionato su due percepisce importi inferiori ai 500 euro al mese. Ma per Tremonti ci stiamo "arricchendo".
La verità è che Berlusconi con queste elezioni, soprattutto quelle a Milano, si gioca il suo futuro in politica. Se perde, sarà l'inizio della fine. L'alleanza con la Lega si sfilaccerà. Ognuno penserà a salvarsi il culo e scaricherà colpe, oltre che all'avversario politico, anche agli alleati.
Quindi i veri coglioni senza cervello si potrebbero rivelare i politicanti, che senza il capo-padrone si muoveranno in ordine sparso e abbandoneranno la nave che affonda, tanto velocemente quanto hanno fatto per la recente campagna acquisti.

2 commenti:

amalia ha detto...

per me ,comunque vadano le elezioni a Milano, il futuro se lo e' gia' giocato.
ultimamente sento molti pidiellini non piu' alla strenua e patetica difesa del loro capo.
ha fatto piu' danno questa ultima campagna elettorale che Ruby

valepi ha detto...

hai dimenticato che lui per primo ha già iniziato a scaricare barili e colpe: se hanno perso voti è stato per colpa di candidati deboli e della complessità del foglio di voto!!!

poi siamo noi i coglioni!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...