domenica 12 dicembre 2010

La Cantinetta (La cucina di Roberto), a Felino (Parma)

Veniamo accolti in un ambiente familiare e raffinato, ci accomodiamo in una sala con 3-4 tavoli molto larghi. Tovaglie dai colori neutri e rilassanti, bicchieri da vino con certo carattere e alle pareti chiare quadri moderni pieni di colori vivaci. Il pane sembra appena sfornato. Scegliamo un Pinot Nero IGT della provincia di Brescia, del 2004: sentori di spezie, liquirizia, vaniglia, cuoio e tabacco.
Come antipasto scelgo un piatto di salume, ma non il solito salume: 2 tipi di salame di Felino di cui 1 artigianale e particolarmente buono, coppa di maiale nero, prosciutto di 45 mesi e un assaggio di immancabile cicciolata. Assaggio anche l'ottimo tortino di ricotta al pepe con radicchio, mandorle e mostarda.
Come primo un piatto di tortelli alle patate (un ripieno davvero squisito) con soffritto di funghi al centro. Assaggio anche risotto alla bonarda con crema al parmigiano.
I secondi li saltiamo per fiondarci sui dolci. Prendo il Monte Bianco con castagne, gelato di cachi e pipetta di rhum.
Assaggio anche un dolce al cioccolato, altrettanto buono.
Conto 74 euro a coppia, ben spesi.

4 commenti:

chit ha detto...

L'importante è non aver rimpianti o brutti ricordi, grazie per la 'dritta' ;-)

gattonero ha detto...

Prosit, che altri commenti ti aspetti!
Se la compagnia era buona, prosit doppio corretto grappa.

Anonimo ha detto...

Il prosciutto di 45 mesi e i tortelli alle patate li assaggerei volentieri, anche i dolci naturalmente.

LAURA ha detto...

Gnam gnam... che fame!! :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...