mercoledì 30 settembre 2009

Lo scudo contro la giustizia


Con lo Scudo Fiscale lo Stato recupera il 5%, mentre con un procedimento penale e tributario si recupera il 44% piu' la sanzione che va dal 200 al 400% della imposta evasa (fonte La Repubblica).
E allora perche' semplicemente non si rinforzano le inchieste dei magistrati?
Forse perche' si tenta così di aiutare i grandi gruppi industriali che altrimenti sarebbero giustamente tartassati dal Fisco?

8 commenti:

duhangst ha detto...

Io so solo che chi è onesta se la prende sempre in saccoccia!

lunicopich ha detto...

Esatto... come al solito chi se la prende nel culo siamo noi: la gente onesta che paga le tasse! Buttiamo giù sto governo di farabutti! Per favore!!

Valentina Ottobre ha detto...

sono sempre i “poveracci” a pagare le spese delle manovre politiche come questa, mentre i soliti “furbetti” se ne staranno più tranquilli che mai, in un paese che sta diventando un paradiso fiscale per le loro tasche.
Non è questa la via da seguire, non è così che ci mettiamo alla pari degli altri Paesi, anzi non sarà un punto a nostro favore (la politica di Obama su questo tema è anni luce più avanti della nostra per esempio).
Spero solo che gli elettori tengano conto di questi passi falsi del governo attuale e scelgano in modo consapevole un’alternativa valida a questo andazzo politico che ha dell’assurdo.

samanthapinna ha detto...

Mi sono davvero piaciute le parole di Casini che ha definito lo scudo fiscale "una maxisanatoria che finisce per umiliare le persone oneste". E' proprio così purtroppo!Infatti, anche se Tremonti ha assicurato che non rientreranno capitali frutto di provvedimenti criminali, è davvero difficile che questo possa essere stabilito con certezza per quanto questa sia la reale volontà del governo. L'immagine che quest'ultimo sta dando nell'ultimo periodo non è certo la migliore: pugno di ferro con le persone più deboli come gli immigrati che cercano di arrivare nel nostro Paese in preda alla disperazione, e comprensione nei confronti di coloro che si sono macchiati di reati come il falso in bilancio, la falsa fatturazione, la distruzione di documenti contabili. Non c'è che dire...

Paulin ha detto...

La verità è che solo i moderati si impegnano a fare un’opposizione seria, concreta e dura.
E’ vero che anche 6 deputati UDC erano assenti, ma comunque sarebbero stati insufficienti a far valere l’incostituzionalità del provvedimento. I veri assenti erano i deputati del PD: più di un deputato su 4 era assente, e considerato l’elevato numero dei oro parlamentari…In realtà questo voto più che un valore reale avrebbe avuto un valore simbolico, ma a causa del PD è tutto finito come una bolla di sapone. Per colpa dei soliti noti: D’Alema, Franceschini, …che non mantengono la parola data. Se dovevano disertare il voto, potevano almeno tacere e non scaldarsi tanto in una scenaggiata contro lo scud fiscale.
E’ evidente che rppresentare e difendere i diritti degli italiani onesti dalla maxisanatoria dei mafiosi e furbetti (amici delgi amici del PDL e Lega), per quelli del PD è solo un hobby, un optional..

Mimmo d'Amone ha detto...

Dalla serie parlare bene, rozzolare male…Ragazzi 59 assenti! I 2 candidati alla segreteria non c’erano..Scusate, ma cosa contestavate allora?? giusto x dire…il Berlusconismo..Vergogna! Tornando alla “sanatoria vergogna”, rimango senza parole, mi e’ pure difficile commentare..Se pensi che in USA ti prendi 20anni x evasione fiscale…qui max 2-3anni(?), ora invece con il piccolo 5% sei un uomo “pulito”, “onesto su”, noi poveri operai paghiamo le tasse fino all’ultimo centesimo..Pensate ai poveri risparmatori, che han “visto” sparire i propi risparmi, e che ora non possono neanche neanche perseguirli penalmente..Se questo e’ un paese onesto..

Marta Romano ha detto...

Lo scudo fiscale è una riforma vergognosa.. E' un'offesa nei confronti di chi ha sempre pagato le tasse, della gente ONESTA. Dov'è la giustizia? E mentre questa legge passa al governo, i parlamentari del PD cosa fanno? Non si presentano al voto.
Da una parte il PDL che salva i disonesti, dall'altra il PD a cui importa poco ( o meno ) dell'Italia e degli Italiani.
L'unica alternativa che ci rimane, è sperare nel grande centro.. Speriamo.. La speranza è l'ultima a morire!
Marta

Jonathan ha detto...

il ministro dell'Economia Giulio "Tremonti ha inondato i convegni dicendo che la crisi e' frutto di una mancanza di etica e regole", ha ricordato, "noi siamo d'accordo con lui: la crisi e' figlia della mancanza di moralita', di etica e di regole in economia". Invece, ha aggiunto, "qui, dopo tutta questa teoria, si violano le regole civili e tributarie". Dunque, ha insistito Casini, "questo e' uno Stato forte con i deboli e debole i forti.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...