giovedì 18 settembre 2008

Il vino non è più solo vino

Il business del vino non è più roba da contadini. Oggi le rigide leggi di mercato sono terreno fertile per grandi gruppi di imprenditori. Il vino è un'investimento, è marketing, è apparenza. L'enologia ormai è formata solo da vecchi e onorevoli personaggi che hanno scritto la storia, pochi e superpotenti critici (vedi Robert Praker) e nuovi gruppi finanziari, che comprano ettari vitati come fossero noccioline.
Si punta alla pubblicità e ai nomi noti. Le cantine storiche che hanno investito sulla raffinatezza ed esclusività della propria immagine, hanno centrato il bersaglio. Se un certo vino è bevuto dai Vip allora è un buon vino. Se una certa cantina è firmata da architetti alla moda, allora produce un buon vino. Se uno dei soci è un attore, uno sportivo o un cantante, allora quella cantina farà vini di successo.
Non sono qui a dire che non fa piacere trovare una cantina con annessi enoteca e ristorante di classe, o che non sia comodo trovare le bottiglie anche nella grande distribuzione. Dico soltanto che spesso non si paga soltanto il costo del vino, ma anche quel fenomeno collaterale creato per vendere di più e a un prezzo maggiore.

3 commenti:

RoVino ha detto...

E' vero Felipe, però direi che questo è un fenomeno assolutamente generalizzabile, non avviene certo solo con il vino. Penso comunque che più che un "buon vino", il vino griffato riscuote successo a prescindere dalla sua qualità effettiva. Diventa oggetto desiderato, se poi è una ciofega poco interessa. Ma è meglio così, fa parte dell'ambiente dei gossip, del vivere senza approfondire nulla.

follo ha detto...

Per me si sta esagerando. Non riesco quasi più a prendere una bottiglia buona al ristorante sapendo che in un negozio a fianco la trovo a meno della metà. Dare tutti quei soldi al ristorante per nessun servizio aggiunto mi sembra ridicolo. Penso inoltre che con un minimo di ricerca si possono trovare vini non famosi sugli stessi livelli di quelli rinomati ma a prezzi clamorosamente inferiori. Il vino sta diventando troppo rapidamente un bene di lusso dove il prezzo non è più deciso dalla qualità ma dalla moda.

Mondo ha detto...

Ciao Felipe, ciao a tutti,
a chiunque fosse interessato a vini... bhe, una enoteca vicino a casa mia sta svendendo tutto per chiusura!
contattatemi per dettagli!
mondo @ per -il -mondo.it

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...